Calendario

Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 << < > >>
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Avviso

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatore: 1

rss Sindicazione

30 Dic 2011 - 20:16:30

Un popolo smarrito

 

Ragazzi, ormai la rotta è segnata e ne vediamo la destinazione. Non ci sono più molti sipari a dividerci dalla realtà.
Adesso tutti, più o meno, s'interessano alla direzione che l'Italia sta prendendo in questi giorni.
Non ci sono più punti di riferimento, la classe politica è corrotta a tutti i livelli, la chiesa è travolta dagli scandali, pedofilia, tangenti, appalti...siamo un popolo smarrito senza una vera guida, che non si riconosce più nei propri leaders.
Persino il calcio si è dimenticato che è un'attività agonistica, votandosi anch'esso alla legge del denaro e della corruzione.
Del resto, dove ci sono giri di centinaia di milioni di euro la corruzione è inevitabile a quanto pare!
Non esistono mercati puliti e sembra che più le persone guadagnino e più divengano sensibili alla corruzione e alla svendita.....certo, noi facciamo fatica a ragionare in termini di migliaia di euro, mentre alcuni girano milioni di euro senza batter ciglio tanto, se qualcosa va' male, paghiamo noi.
Ma basta, ribelliamoci a questa dittatura economica dove sempre gli stessi si arricchiscono. E' inaccettabile che un'intera nazione lavori per mantenere quelle poche e privilegiate famiglie italiane.
Siamo dunque allo sbando purtroppo e non troviamo più un'unità fra noi. Siamo frammenti che in un flusso unito svilupperemmo una forza incontrastabile. E i nostri leaders, consapevoli di questo, ci aiutano a separarci anche attraverso tutta una serie di dimostrazioni che ci separano ancora di più.
Se andassimo oltre le nostre simpatie politiche individuali e chiedessimo, uniti, quei diritti che ci vengono negati, chiedessimo leggi severe contro la corruzione e le tangenti, tenendo fermi e condividendo quei punti sui quali non ci può essere divisione come una vera equità sociale, forse inizierebbero a pagare coloro che in questi anni si sono arricchiti a dismisura grazie a tutte quelle possibilità e scappatoie che il nostro governo ha concesso ai furbi.
L'onestà in Italia paga poco e questa è l'amara realtà che oggi ci troviamo a vivere, e questo grazie alla classe politica che ci ha governato negli ultimi 40 anni.

Prepariamoci al cenone!
Massi

Massi · 130 visite · 0 commenti
Categorie: Cat

Link permanente al messaggio intero

http://politicanza.blogattivo.com/Primo-blog-b1/Un-popolo-smarrito-b1-p38.htm

Commenti

Niente Commento per questo post ancora...


Lascia un commento

Statuto dei nuovi commenti: Pubblicato





Il tuo URL sarà visualizzato.


Prego inserisci il codice contenuto nelle immagini


Testo del commento

Opzioni
   (Imposta il cookie per nome, email e url)