Calendario

Febbraio 2012
LunMarMerGioVenSabDom
 << <Ago 2017> >>
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829    

Avviso

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatore: 1

rss Sindicazione

Affissione degli articoli inviati il: 07.02.12

07 Feb 2012 
Meteo domani: neve a Roma e Milano, 7 febbraio 2012 

Ascoltare le polemiche che il sindaco Alemanno e la protezione civile intavolano l'uno contro l'altro, le accuse, l'arroganza del sindaco nei suoi toni, la maleducazione totale di questa persona che in televisione e sui giornali scarica su tutte quelle persone che, a dir suo, non lo hanno allertato in tempo sulla quantità di neve che sarebbe caduta a Roma...mi annoia.
Bastava guardare il meteo in tv e avrebbe capito e saputo della neve che stava scendendo da nord a sud.
Infatti, nei negozi le catene erano esaurite e non le si trovava da nessuna parte, tanto per fare un esempio.
Insomma, solo Alemanno non ne sapeva niente. Ma anche chi sapeva: protezione civile, organi preposti, tutti hanno sottovalutato il problema neve.
Comunque siano andate le cose, di chi sia la colpa, saranno i cittadini a dirlo. Ognuno con le proprie opinioni e le proprie idee. Il fatto grave però è che, i soldi delle tasse, i soldi versati dai cittadini per evitare che ci siano tutti questi disagi nella capitale dove vanno a finire?
A Roma ogni avvenimento fuori dell'ordinario diviene crisi.
A Roma tutto quello che è denaro si trasforma in tangente, mazzetta, ruberia, spartiti tra tutti quelli che lavorano a certi livelli.
Purtroppo il nuovo governo Monti su tutte queste realtà non vuole o non può fare niente: tutto quello che sta facendo è tassare, anche adesso che stiamo attraversando una crisi spaventosa che costringerà le persone a trovare strade alternative per sfamare la famiglia. Neanche ora, che siamo con l'acqua alla gola, nessuno fa niente per cercare di eliminare tutto il marcio che c'è nella politica e nei più importanti settori che regolano le nostre vite.
Il malcostume è talmente diffuso e radicato nella politica che solo noi cittadini potremmo riuscire a cambiar le cose.
Nessun politico ha talmente potere ed autorità, o semplicemente la volontà di migliorare le cose. Tutti, compresi gli onesti tacciono per non essere estromessi dal gioco. Dodicimila euro al mese più i vari benefit e agevolazioni varie fanno comodo.
Soltanto noi, approfittando di questa crisi, di questo momento di coesione sociale che sta nascendo da questo difficile momento, comunicandoci i pensieri e le idee nelle piazze e su internet, potremmo mettere come priorità la cacciata di tutti quei mutaforma.
La politica attuale crea i problemi e un sistema d'impoverimento che ci costringe ad assecondare i piaceri dei banchieri e della finanza.
Chissà che stavolta non ne venga qualcosa di buono anche per i cittadini.
Massi

Massi · 184 visite · 0 commenti
Categorie: Cat