Calendario

Gennaio 2012
LunMarMerGioVenSabDom
 << <Ago 2017> >>
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Avviso

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatori: 2

rss Sindicazione

Affissione degli articoli inviati il: 24.01.12

24 Gen 2012 
 


Ci sono scioperi, blocchi delle autostrade, persone che protestano e fanno rimostranze in tutta Italia.
Le proteste e gli scioperi sono destinati a moltiplicarsi visto che gli argomenti con cui lamentarsi, di certo, non mancano.
In futuro, anzi, ce ne saranno sempre di più.
Quando poi, le varie categorie si uniranno in un unico fronte, quando tutti saranno in piazza, allora l'Italia tutta si bloccherà.
Sinceramente, alle nostre finanze molto poco interessa lo spread se sale o se scende. Alle nostre tasche interessa che la vita ci costi meno, i servizi che paghiamo siano all'altezza, che i politici si tolgano qualche privilegio e si dimezzino lo stipendio, che le liberalizzazioni  non vadano a colpire categorie deboli che non influiscono sulla crisi.
A noi interessa che gli operai e i lavoratori dipendenti siano tutti quanti più tutelati e non tutti precari a rischio licenziamento.
A noi interessa che Monti la smetta di fare chiacchiere e prenda i soldi là dove ci sono, non ci interessa come, non ci interessa quali mezzi userà, ma ci interessa che finalmente, chi ha accumulato milioni di euro, paghi in percentuale quanto e di più di quello che paghiamo noi.
Quando le proteste si uniranno, quando le nostre voci diverranno una sola che si sentirà ovunque nella sua richiesta di giustizia e di equità sociale vera e reale, non saremo più divisi in categorie né indeboliti in proteste disorganizzate e frammentarie.
L'importante, amici, è che sia stato dato inizio alle proteste... e che proseguano.
Così il passaggio avverrà autonomamente senza le varie sigle sindacali, senza che nessuno ne tragga vantaggi politici.
Arriveremo ad un punto in cui tutti chiederemo a gran voce che i politici sloggino, poiché nessun partito politico è più in grado di rappresentarci degnamente nel nostro valore individuale.
Una mission basata sulla mistificazione, la menzogna e la ricerca del potere che accresca senza troppi sforzi, che li porta a dire qualunque cosa e a fare altrettanto pur di tenersi stretto un cadente elettorato.
Tutto questo vive oggi accanto a noi, impoverendoci, togliendo a noi il potere personale e un'identità politica che non si accresce attraverso i giornali, la televisione, gli organi di informazione che obbediscono servilmente a questa cabina di regia.
Chissà se con questa crisi alcuni invece di andare allo stadio si fermino e comincino a parlare di un cambiamento reale.

Mah, la speranza è l'ultima a morire....
Massi


Massi · 165 visite · 1 commento
Categorie: Cat